ICMCI
logocmc-accred-qualific2
Privacy Policy
Drawer frontale vademecum
VADEMECUM LEGGE 4/2013
Meta - La rivista dei consulenti
RIVISTA CONSULENTI
 
     
ritorna alla newsletter ok
Giovedì, 21 Settembre 2017
Dalla Comunità di Pratiche “Professionisti dello sviluppo organizzativo e della valutazione delle performance delle PPAA” Seminario app...
ritorna alla newsletter ok
Giovedì, 21 Settembre 2017
L’attività delle Delegazioni è la linfa vitale per la diffusione della conoscenza delle nostre pratiche professionali e per lo sviluppo...
ritorna alla newsletter ok
Giovedì, 21 Settembre 2017
CMC-Global (ICMCI) ha avviato dal 2011 il Constantinus International Award al fine di promuovere l'eccellenza nei servizi di Consulenza di M...
ritorna alla newsletter ok
Giovedì, 21 Settembre 2017
Il Presidente, il Consiglio Direttivo e i Coordinatori di Delegazione si congratulano con Toni Brunello – CMC per la sua nomina a Socio Em...
ritorna alla newsletter ok
Giovedì, 21 Settembre 2017
Desidero annunciare che il nostro Istituto è stato scelto dal Board of Directors di ICMCI, l’International Council of Management Consulta...
 
risorse per gli associati
RISORSE CONSULENTI
Notizie in primo piano
TUTTE LE NEWS
Associazione Professionale iscritta nell'elenco del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) per il rilascio dell' attestato di qualità (legge 4/2013 sulle professioni non ordinistiche)

Lo Statuto del Lavoro Autonomo

LO STATUTO DEL LAVORO AUTONOMO; IMPORTANTI NOVITA’IN TEMA DI TUTELE E DI SOSTEGNO ALLA ATTIVITA’

La legge 81 del 22.05.2017 è entrata in vigore il giorno seguente alla  pubblicazione in Gazzetta Ufficiale avvenuta il 13 giugno 2017 n.ro 135. Il primo disegno di legge risale all’anno 2014 , ha attraversato un acceso dibattito parlamentare ed infine la legge è stata promulgata quale completamento del jobs act per i lavoratori dipendenti e per dare un nuovo impulso alle attività professionali tutte, sia ordinistiche che disciplinate dalla L. 4/2013.

Le legge si compone di due Capi. Il primo intitolato “Della tutela del lavoro autonomo” ed il secondo intitolato “Lavoro agile”.

Le novità contenute nei 17 articoli che compongono il Capo primo possono distinguersi in novità in materia di tutele contrattuali, di reddito di lavoro autonomo e  di welfare.

Di seguito quelle di maggiore rilevanza.
· Estensione al lavoro autonomo della normativa contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali. Art 2
· Disciplina sanzionatoria delle clausole e delle condotte abusive. Art 3
· Attribuzione al lavoratore autonomo dei diritti di utilizzazione economica relative alle invenzioni realizzate nella esecuzione del   rapporto -. Art. 4
· Delega al governo per la adozione di decreti legislativi che rimettano atti pubblici alle professioni organizzate in ordini e collegi   Art 5
· Accesso per i  professionisti ai fondi europei ed agli appalti pubblici e privati in forme aggregate in particolare con l’estensione   della previsione della costituzione di reti di imprese tra professionisti o tra questi e le imprese. Art 12   
· Modifica alle spese prepagate per vitto e alloggio nel reddito di lavoro autonomo . Art. 8 co 1 e 2 
· Nuovi criteri di deducibilità delle spese di formazione e di aggiornamento professionale oltrechè di quelle per la certificazione     delle competenze e per le assicurazioni stipulate contro il rischio dei mancati pagamenti. Art 9 co 1 e 8 co 2
· Ampliamento delle prestazioni per congedo parentale,  malattia e maternità per gli iscritti alla gestione separata Art 8 co 4-10-   Art 13
· Mantenimento del rapporto di lavoro in caso di gravidanza, malattia, infortunio, sostituzione delle lavoratici in maternità. Art       14 co 1 e 2
· Delega in materia di sicurezza e protezione sociale dei professionisti ordinisti da assegnarsi alle Casse di previdenza. Art 6 co 1
· Sportelli dedicati al lavoro autonomo pressoi Centri per l’impiego. Art 10
· Modifica della disciplina delle collaborazioni coordinate e continuative . Art 15   

Saranno le prime prassi applicative a verificare la tenuta della normativa ed i suoi effettivi benefici

Bologna 26 luglio 2017                                                                               Avv. Nicoletta Grassi 


ritorna alla newsletter ok

 
 
aderisci 01
 
Bacheca 01
 
giroscopio 01
 
sportello 01
 
delegazioni 01
 
newsletter 01
 
documenti 01
 
galeria video 01
 
Eventi Online 01
 
  assochange nuovo logo  Cesare Pozzo grenoble1   harvard   Altre nostre partnership
 




APCO - Associazione Professionale Italiana dei Consulenti di Management
Corso Venezia, 49 - Ingresso dal civico n° 45 - 20121 Milano - Italy
Tel. +39 02 7750449 - Fax + 39 02 7750480 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P.iva 13029740159