GDPR In vigore dal 19 settembre 2018 il decreto di adeguamento del Codice Privacy

È entrato in vigore il 19 settembre 2018 l’atteso Decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101 che adegua il Codice in materia di protezione dei dati personali (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196) alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679.

Il Garante rende disponibile sul proprio sito web istituzionale il testo coordinato del Codice.

La parte generale del Codice Privacy italiano risulta sostituita quasi integralmente dalle disposizioni del Regolamento Europeo, per cui le norme sui principi, le basi giuridiche del trattamento, l’informativa e il consenso previgenti sono abrogate e sono sostituite da quelle della normativa europea.



ritorna alla newsletter ok

AL VIA LA FORMAZIONE QUALIFICATA APCO PER I VALUTATORI DI PERFORMANCE DELLE PPAA

APCO ha ricevuto il 19 settembre la comunicazione dell’accreditamento da parte del Dipartimento della Funzione Pubblica per l’erogazione dei corsi di formazione qualificati per gli appartenenti all’Elenco Nazionale degli OIV (Organismi Indipendenti di Valutazione). Tale elenco, istituito ai sensi del DM 2/12/2016, racchiude tutti i professionisti esperti di valutazione delle performance delle Pubbliche Amministrazioni, riconosciuti dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Appartenere a questo elenco è titolo indispensabile per potersi candidare al ruolo di componente o presidente degli OIV e quindi svolgere attività di consulenza manageriale specifica in campo di valutazione delle performance. I soggetti iscritti sono tenuti ad acquisire quaranta crediti formativi nel triennio precedente al rinnovo dell’iscrizione. Il sistema della formazione continua è previsto dall’articolo 6 del D.M. 2 dicembre 2016, al fine di migliorare le competenze professionali dei soggetti iscritti nell’Elenco nazionale e garantirne l’allineamento metodologico nell’esercizio delle funzioni di OIV. La formazione continua prevede attività di qualificazione specifiche attraverso la partecipazione a corsi, convegni, seminari organizzati da istituzioni pubbliche o private accreditate dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA) sulla base dei requisiti definiti dal Dipartimento della Funzione Pubblica e dalla stessa SNA.

Con l’accreditamento, APCO risulta tra i dieci soggetti titolati all’erogazione dei corsi di formazione che si rivolgeranno ai circa 4.000 iscritti attualmente all’Elenco Nazionale OIV, tra cui anche nostri soci appartenenti alla Comunità di Pratiche dei Valutatori di Performance delle PPAA.

Una opportunità notevole per la nostra associazione, sia in termini di immagine nei confronti di soggetti istituzionali a livello nazionale sia in relazione al fatto di poter incidere concretamente sulla qualificazione professionale di una figura – quella del valutatore – centrale nelle dinamiche di sviluppo organizzativo delle PPAA.

APCO metterà a disposizione del Dipartimento della Funzione Pubblica e degli iscritti all’Elenco Nazionale OIV un’offerta formativa specifica, articolata all’interno di un catalogo, che verrà a breve reso pubblico, ricco di argomenti tra cui:

  • - Ciclo della gestione della performance;
  • -La performance organizzativa nelle Autonomie locali;
  • - Conoscere e comunicare i risultati dell’azione amministrativa: dal bilancio sociale al web reporting;
  • - La valutazione di performance e la valutazione di posizione: come progettare sistemi di valutazione;
  • - Trasparenza e anticorruzione nelle PA e negli organismi partecipati;
  • - Controllo di qualità dei servizi pubblici;
  • - Ed altri.
  • Tra le attività offerte nel catalogo APCO, è stata valutata molto positivamente dal Dipartimento della Funzione Pubblica l’iniziativa organizzata dai soci Bruno Susio, Angelo Savazzi e Pietro Bevilacqua denominata “Forum Nazionale OIV”, che alla sua terza edizione nel 2018 si è svolta a Milano – presso l’Unione del Commercio - con il patrocinio di APCO. Così come nel 2017. Nel 2019 analoga iniziativa è prevista a Roma presso una sede istituzionale di prestigio.

    Tutte le informazioni relative alla figura professionale dell’OIV ed in particolare dell’offerta di formazione continua sono reperibili presso il sito del Dipartimento della Funzione Pubblica https://performance.gov.it/formazione.

    Bruno Susio – socio qualificato CMC – componente del Consiglio Direttivo di APCO e coordinatore della Comunità di Pratiche “Esperti di Sviluppo Organizzativo e della Valutazione delle PPAA”


    ritorna alla newsletter ok

    La consulenza di management per la sostenibilità - Cinquantesimo anniversario di APCO celebrato da una manifestazione dal respiro internazionale

    Torna in Italia dopo venticinque anni la Conferenza Internazionale della Consulenza di Management, manifestazione annuale considerata preminente dalla comunità professionale dei consulenti di direzione e organizzazione aziendale associati a CMC-Global, l’International Council of Management Consulting Institute (ICMCI), presente in cinquanta Paesi con più di cinquantaseimila professionisti iscritti, tra cui l’Italia.
       
    L’occasione è data dalla ricorrenza del cinquantesimo anniversario di APCO, l’Associazione Professionale Italiana dei Consulenti di Management, fondata nel luglio del 1968, che si è candidata per organizzare l’edizione 2018 della manifestazione di CMC-Global, di cui è membro sin dai primi tempi della sua costituzione.

    APCO riunisce e qualifica coloro che in Italia svolgono, in modo continuativo e professionale, l’attività di consulenza organizzativa e direzionale, sia individualmente, sia come associati, partner o dipendenti di società di consulenza. L’appartenenza ad APCO connota consulenti capaci, orgogliosi della propria identità professionale e attenti alla costruzione di un rapporto di fiducia con i propri clienti, duraturo nel tempo e improntato su solidi principi etici e di deontologia professionale.

    APCO è riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico per l’attestazione della qualità dei servizi professionali resi dai propri iscritti, ai sensi della Legge 4/2013 che disciplina le professioni non organizzate in ordini e collegi.

    L’associazione ha percorso i suoi primi cinquant’anni di attività con l’obiettivo di costruire il profilo, il riconoscimento e l’influenza della professione e di coloro che la praticano, per assicurare che i consulenti di management servano i loro clienti con competenza, etica e professionalità di prim’ordine. APCO - iscritta ad Accredia ed Uni - ha contribuito alla definizione delle norme sulla consulenza e partecipa attivamente al loro sviluppo sia in Italia sia a livello europeo ed internazionale.

    Oltre a seminari, convegni e workshop, APCO organizza i corsi di Management Consulting rivolti sia a professionisti con diversi livelli di competenza e specializzazione, sia a coloro che intendono intraprendere l’attività di consulenza. I corsi di consulting di APCO costituiscono titolo preferenziale per il conseguimento della certificazione internazionale CMC© - Certified Management Consultant-, rilasciata secondo gli standard ICMCI ai consulenti con elevata competenza e professionalità.

    APCO è organizzata in Delegazioni con l’obiettivo di perseguire gli scopi associativi nei contesti economico-sociali locali, con funzione di rappresentanza e promozione della consulenza di management presso istituzioni, enti e organizzazioni di categoria a carattere territoriale. Per rispondere alle esigenze di un contesto sempre più complesso e articolato, APCO ha costituito le Comunità di Pratica, intese come sedi di condivisione di saperi e di tensione naturale al perfezionamento delle competenze specialistiche.

    La Conferenza Internazionale della Consulenza di Management - che si terrà a Milano dal 18 al 19 ottobre presso il Centro Congressi di Confcommercio di Corso Venezia 49 - è dunque uno strumento di espressione della “vision” di APCO, che intende essere leader dello sviluppo della consulenza di management come professione globale che guida il successo economico e sociale dei Paesi in cui opera.

    La Conferenza tratterà un tema di particolare attualità: COSTRUIRE UN MONDO SOSTENIBILE - Pensiero creativo | Rivoluzione digitale |Innovazione “friendly” e “disruptive”.

    Oggi è impossibile discutere di crescita e prosperità senza fare riferimento allo sviluppo sostenibile nelle sue tre declinazioni principali: economica, ambientale e sociale. Nel perseguire gli SDGs dell’Agenda ONU 2030, stiamo conducendo uno dei più ambiziosi programmi della storia dell’umanità, la cui realizzazione richiede un forte partenariato globale. Per questa ragione APCO ha aderito ad ASviS e desidera focalizzare l’attenzione sul ruolo cruciale del settore della consulenza di management nell’incoraggiare e nell’assicurare modelli di sviluppo sostenibile, esplorando e progettando, allo stesso tempo, nuove modalità che portino valore aggiunto alle organizzazioni dei clienti. Sulla base di questo, la Conferenza Internazionale mira a fornire risposte concrete a queste domande: in che misura le innovazioni senza precedenti cui stiamo assistendo impattano il nostro business e le nostre vite? Quali sono le ripercussioni nei vari settori di business e, in particolare, in quello della consulenza di management? È richiesto un approccio specifico per i clienti? Come si dovrà aggiungere valore a livello sociale ed economico?

    Relatori di grande levatura, tra cui esperti degli istituti di CMC-Global selezionati dal Comitato Scientifico per la prima volta tramite una Call for Paper internazionale, tratteranno il tema chiave della Conferenza nelle sue molteplici declinazioni, per offrire ai partecipanti un quadro di riferimento utile sulle migliori pratiche di sviluppo sostenibile nei loro interventi di consulenza. Ma anche per diffondere a livello globale la conoscenza delle best practice, le nozioni e le idee dominanti di settore. Previste inoltre testimonianze concrete di aziende leader, per entrare in contatto diretto con organizzazioni che hanno tratto reali benefici dall’adozione di questi modelli. In programma anche workshop tematici incentrati sui tre pilastri della sostenibilità ed il “Costantinus Award” premio internazionale per le eccellenze della consulenza.

    Siamo lieti di annunciare che, ad oggi, si sono già iscritti alla manifestazione di Milano i colleghi provenienti da ventisei Paesi della rete CMC-Global. Ed altri stanno già organizzando il loro viaggio in Italia.

    I consulenti di management interessati a sviluppare la loro rete di contatti e confrontarsi con i colleghi provenienti da altre nazioni, i manager che si avvicinano a questa attività professionale, le aziende clienti della consulenza di management e tutti coloro che hanno interesse a partecipare possono contattare APCO o visitare il sito dedicato alla Conferenza www.cmcmglobalmilan2018.it, per scaricare il programma completo ed avere maggiori dettagli.

    Cesara Pasini Presidente APCO e Francesco Catanese Membro Consiglio Direttivo APCO

    Articolo pubblicato su Italia Oggi il 18 settembre 2018



    ritorna alla newsletter ok

    Pubblicato il decreto italiano di adeguamento al GDPR

    È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 205 del 4 settembre 2018 il Decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101 per l'adeguamento della normativa nazionale D.Lgs. 196/03 alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016.

    Il Decreto reca le “Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati).”

    Il D.Lgs approvato, in attuazione dell’art. 13 della legge di delegazione europea 25 ottobre 2017, n. 163, introduce disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alla General Data Protection Regulation (GDPR) | Regolamento (UE) 2016/679.

    L’entrata in vigore del provvedimento è prevista per il 19 settembre 2018.

    Puoi scaricare il testo del Decreto che trovi in allegato.
    Scarica allegati:
    Scarica questo file (2018DlGs101Privacy.pdf)2018DlGs101Privacy.pdf854 kB

    APCO è presente anche quest’anno al Festival dello Sviluppo Sostenibile Edizione 2018

    APCO è presente anche quest’anno al Festival dello Sviluppo Sostenibile Edizione 2018

    17 giorni, dal 22 maggio al 7 giugno 2018, incentrati sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu. Oltre 600 eventi su tutto il territorio nazionale organizzati dai 200 aderenti all’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) e da tanti altri soggetti della società civile.
    Anche quest’anno APCO sarà tra i protagonisti che hanno contribuito all’organizzazione di questa prestigiosa manifestazione.

    Come abbiamo già annunciato, la giornata APCO al Festival si terrà a Catanzaro il prossimo 29 maggio e sarà intitolata ”Obiettivo Futuro Sostenibile! Asset intangibili e nuovi modelli di sviluppo economico e sociale”. Novità di quest’anno saranno le giornate nazionali interamente dedicate a ciascuno dei Goal dell’Agenda ONU 2030. La nostra Presidente Cesara Pasini interverrà in veste di relatore il 30 maggio nella giornata dedicata al Goal 17 intitolata “Insieme per la sostenibilità: arriva il primo confronto nazionale sul Partenariato nella Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile”.

    “Il partenariato nella Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile” è l’iniziativa, all’interno del Festival Italiano dello Sviluppo Sostenibile 2018 promosso dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS dedicata al 17esimo Obiettivo delle Nazioni Unite, il Goal dei grandi partenariati.

    Saranno presenti all’incontro le istituzioni, sia finanziarie che amministrative, per offrire il proprio contributo a rendere i partenariati più efficaci e ascoltare la voce della società civile: la Direzione Generale per la Cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Cassa Depositi e Prestiti e la Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

    Nel corso dell’evento saranno anche anticipati i dati sul commercio equo certificato in Italia, raccolti nel nuovo Rapporto Fairtrade, nonché il nuovo Rapporto GCAP sulla coerenza delle politiche per la sostenibilità.


    ritorna alla newsletter ok

    25 maggio 2018: piena attuazione del Regolamento UE 2016/679 riguardo al trattamento dei dati personali

    L’appuntamento tanto atteso è finalmente giunto! Dal 25 maggio trova piena attuazione il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, meglio noto come GDPR (General Data Protection Regulation), che introduce un unico sistema di regole per tutti i Paesi dell’Unione Europea. Si tratta di una nuova tappa del lungo percorso che ha portato a sviluppare una sempre maggiore consapevolezza dell’importanza della protezione dei dati personali di tutti i cittadini, nell’ambito dei diritti e delle libertà fondamentali dell’uomo.

    In Italia si è celebrato lo scorso anno il ventennale della prima legge sulla privacy, la 675. Da allora lo scenario in cui viviamo è radicalmente mutato. L’uso delle tecnologie digitali si è fatto sempre più intenso e pervasivo: dall’attività bancaria, alla sanità, all’IoT – l’Internet of Things, ovvero il complesso di dispositivi che dialogano in rete, alle nostre abitudini quotidiane, all’uso sempre più intenso degli strumenti “social”. I grandi operatori della rete hanno introdotto sistemi di marketing digitale che utilizzano sistemi di profilazione automatizzati sempre più sofisticati, sfruttando le tecnologie Big Data e Analytics. Il dato personale è diventata la vera e propria fonte energetica di queste nuove forme di business.

    Per tenere conto delle mutate condizioni che hanno caratterizzato il nuovo millennio, nel 2003 è stato varato il Codice sulla Privacy, elaborato sulla scorta della Direttiva europea 95/46/CE, abrogata dal 25 maggio dal GDPR. In questi anni sono state emanate molteplici linee guida, sia dal WP29, il Comitato dei Garanti Europei (ora EDPB – European Data Protection Board), sia dal Garante italiano, oltre ad altre disposizioni in materia di sicurezza in rete quali quelle sancite dalla Direttiva 2002/58/CE, meglio nota come eDirective.

    Il GDPR rappresenta dunque un nuovo quadro normativo che cambia le prospettive della disciplina di riferimento sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, coniugando i principi di libertà con quelli dell’innovazione, introducendo uno strumento di governo di un mondo digitale caratterizzato da uno spazio virtuale in cui si svolgono le nostre vite e nel quale i nostri dati personali sono la risorsa più preziosa che deve essere protetta dalle minacce che violano la nostra sicurezza, per non meglio dire la nostra “cybersecurity”.

    Nel concepire la nuova normativa, il legislatore europeo ha tenuto a dare risalto al ruolo strategico che le tecnologie digitali e, più in generale l’intera “società dell’informazione”, hanno per lo sviluppo economico dei Paesi dell’Unione tramite la libera circolazione dei dati in un contesto normativo omogeneo dove l’economia è sempre più guidata dai dati.

    Dal 25 maggio 2018 il GDPR è dunque definitivamente applicabile in tutti gli stati membri dell’Unione Europea e, nonostante l’obbligatorietà sia ormai un dato di fatto, molte aziende non hanno ancora affrontato il cambio di passo che la nuova regolamentazione comporta in materia di protezione dei dati personali e non hanno ancora compreso che il GDPR, introducendo il principio di accountability del titolare, tocca tutti i soggetti economici e sociali.

    APCO, da sempre sensibile alle tematiche di compliance, in qualità di titolare del trattamento di dati personali ha intrapreso il percorso di rinnovamento delle proprie misure tecniche e organizzative, affinché siano adeguate a garantire che tale trattamento sia effettuato in conformità al GDPR e alle disposizioni che saranno emanate nel prossimo futuro in questo campo.

    A partire dal 25 maggio, APCO ha adeguato la propria Privacy Policy, che è disponibile sul sito istituzionale, unitamente alle nuove informative per la raccolta del consenso, non più basate su scelte preordinate.

    Con questo vogliamo esprimere il nostro costante impegno a rispettare i diritti fondamentali di protezione dei dati personali dei nostri iscritti e di tutti coloro che ci hanno comunicato i loro dati per essere informati riguardo alle attività e ai servizi che la nostra Associazione offre.

    Cesara Pasini - CMC
    Presidente APCO



    ritorna alla newsletter ok



    Aperta la registrazione alla Conferenza Internazionale CMC e all'Assemblea dei Delegati 2018 di CMC-Global

    Siamo lieti di annunciare che la registrazione “early bird” alla 6a Conferenza Internazionale CMC e all'Assemblea Annuale dei Delegati CMC-Global 2018 è ora aperta attraverso il sito web dedicato a questa prestigiosa manifestazione, disponibile al seguente indirizzo: www.cmcglobalmilan2018.it

    La Conferenza Internazionale CMC vuole essere un luogo di confronto e di networking per i consulenti di management che operano in tutto il mondo nei settori di business più svariati e negli ambiti funzionali più diversi. L’organizzazione internazionale CMC-Global ne riunisce oggi più di 56.000 in 49 Paesi!

    Nel 2018 la Conferenza Internazionale CMC sarà ospitata dall’Italia e più precisamente a Milano, dove APCO è stata fondata 50 anni fa. Questa circostanza lieta vuole essere un buon viatico per lo sviluppo del tema della Conferenza: "Costruire un mondo sostenibile - Pensiero creativo, rivoluzione digitale, innovazione “friendly” e “disruptive”. La sostenibilità economica, ambientale e sociale è sempre di più parte integrante dei nostri progetti di consulenza e ciò che vogliamo sottolineare è la forza del pensiero creativo, che caratterizza da sempre il nostro Paese, quella della rivoluzione digitale, che ha trasformato radicalmente il mondo di oggi, e dell’innovazione, che è il motore propulsivo del progresso.

    A trattare questi temi saranno relatori di grande respiro internazionale, cui si aggiungeranno i colleghi di CMC-Global che risponderanno alla Call for Papers internazionale che è stata lanciata in questi giorni tramite il sito www.cmc-global.org. Questa iniziativa ha lo scopo di favorire lo scambio di idee e di migliori pratiche tra i partecipanti della Conferenza e intende lasciare un segno concreto nel mondo della consulenza di management per la costruzione di un futuro sostenibile attraverso la raccolta e la diffusione di esperienze di elevata qualità, rilevanza e contenuto innovativo. Le tematiche della Call for Papers sono due:

  • - Le migliori pratiche di oggi e di domani in Education & Training
  • Tema da sviluppare: come stiamo insegnando la sostenibilità, l'influenza del pensiero creativo, della rivoluzione digitale, dell'innovazione “friendly” e “disruptive”;

  • - Le migliori pratiche di oggi e di domani nelle aziende e nel settore della consulenza di management
  • Tema da sviluppare: come stiamo implementando la sostenibilità attraverso il pensiero creativo, della rivoluzione digitale, l'innovazione “friendly” e “disruptive”.

    Coloro che fossero interessati a presentare una relazione possono scrivere al Comitato Scientifico della Conferenza al seguente indirizzo email conference@cmcglobalmilan2018.it, fornendo le seguenti informazioni:

  • nome dell'organismo di formazione/consulenza che presenta la relazione e nome dell'organizzazione del cliente;
  • breve descrizione del lavoro svolto;
  • perché questo lavoro dovrebbe essere considerato una buona pratica per la formazione o per la consulenza di management rispetto al tema centrale di "costruire un mondo sostenibile";
  • persona di contatto per raccogliere ulteriori dettagli, nel caso in cui il lavoro sia considerato di interesse.

  • La Call for Papers è aperta fino al 30 giugno 2018 e le relazioni prescelte saranno comunicate agli interessati entro il 31 luglio 2018.

    Desideriamo fortemente che la Conferenza Internazionale sia un evento unico e indimenticabile e vogliamo accogliere i nostri colleghi col calore e con l’amicizia che contraddistinguono noi italiani in tutto il mondo.

    Vi ricordiamo le date della manifestazione:

  • 16-17 ottobre: Assemblea dei Delegati CMC-Global a Palazzo Bovara, sede dello storico Circolo del Commercio, capolavoro architettonico dello stile neoclassico situato in Corso Venezia 51;
  • 18-19 ottobre: 6a Conferenza Internazionale CMC a Palazzo Castiglioni, nel Centro Congressi dell'Unione del Commercio di Corso Venezia 47, un capolavoro dello stile Liberty europeo e sede della nostra Associazione;
  • 18 ottobre sera: cerimonia di premiazione del Constantinus International Award con celebrazione del 50° anniversario di APCO a seguire.
  • Sul sito web dedicato alla manifestazione è possibile trovare informazioni dettagliate e costantemente aggiornate riguardanti l'agenda della manifestazione, gli hotel convenzionati, il programma dedicato ai partner, le sedi, le informazioni di viaggio e il tour post-conferenza.

    Vi invitiamo ad unirvi a noi per condividere idee ed esperienze su una delle maggiori sfide per la consulenza di management di oggi e di domani: "Costruire un mondo sostenibile" grazie al pensiero creativo, alla rivoluzione digitale e all'innovazione “friendly” e “disruptive”.

    Il Presidente di CMC-Global Sorin Caian ed io siamo lieti di incontrarvi numerosi a Milano: non mancate a questo importante appuntamento professionale internazionale!

    Cesara Pasini - CMC
    Presidente APCO


    ritorna alla newsletter ok

    L’anniversario della norma ISO 20700 sui servizi di Consulenza di Management: “Shining a Light on Management Consulting”

    L’anniversario della norma ISO 20700 sui servizi di Consulenza di Management: “Shining a Light on Management Consulting”

    Per CMC-Global è diventata ormai una tradizione quella di celebrare la Giornata Internazionale della Consulenza (International Consultants Day) agli inizi di giugno. Quest’anno la Giornata Internazionale sarà allietata dalla celebrazione dell’anniversario della pubblicazione della norma ISO 20700 sui Servizi di Consulenza di Management che ha visto CMC-Global protagonista nello scenario mondiale della normazione.

    La celebrazione dell’anniversario della pubblicazione della norma ISO 20700 si terrà a Vienna il prossimo 6 giugno, nell’ambito di un evento intitolato “Shining a Light on Management Consulting” nella prestigiosa cornice della Camera di Commercio Federale Austriaca (www.cmc-global.org).

    La sempre maggiore necessità di competenze qualificate e specializzate, porta sempre più organizzazioni a rivolgersi ai consulenti di management. Che si tratti di portare un prodotto sul mercato, di formare il personale, di consigliare una revisione organizzativa o di avviare dei processi di trasformazione digitale, la consulenza di management offre un'ampia gamma di servizi e di supporto. Il suo è cresciuto notevolmente negli ultimi anni, mentre le aziende e i governi cercano di migliorare le loro prestazioni e i loro processi.

    La ISO 20700, Linee guida per i servizi di consulenza di management, attinge alla ricerca e all'esperienza di una vasta gamma di consulenti di management a livello mondiale e mira ad aumentare la trasparenza e l'efficacia sia per il cliente che per la consulenza stessa.

    Il prossimo 6 giugno a Vienna sarà occasione per dibattere questi temi che toccano da vicino il nostro settore professionale.



    ritorna alla newsletter ok

    Apco è presente anche quest'anno al Festival dello Sviluppo Sostenibile Edizione 2018

    17 giorni, dal 22 maggio al 7 giugno, incentrati sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030

    dell’Onu. Oltre 600 eventi su tutto il territorio nazionale organizzati dai 200 aderenti all’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) e da tanti altri soggetti della società civile.

    Anche quest’anno APCO sarà tra i protagonisti che hanno contribuito all’organizzazione di questa prestigiosa manifestazione.

    Come abbiamo già annunciato, la giornata APCO al Festival si terrà a Catanzaro il prossimo 29 maggio e sarà intitolata ”Obiettivo Futuro Sostenibile! Asset intangibili e nuovi modelli di sviluppo economico e sociale”. Novità di quest’anno saranno le giornate nazionali interamente dedicate a ciascuno dei Goal dell’Agenda ONU 2030. La nostra Presidente Cesara Pasini interverrà in veste di relatore il 30 maggio nella giornata dedicata al Goal 17 intitolata “Insieme per la sostenibilità: arriva il primo confronto nazionale sul Partenariato nella Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile”.  

    “Il partenariato nella Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile” è l’iniziativa, all’interno del Festival Italiano dello Sviluppo Sostenibile 2018 promosso dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS dedicata al 17esimo Obiettivo delle Nazioni Unite, il Goal dei grandi partenariati.

    Saranno presenti all’incontro le istituzioni, sia finanziarie che amministrative, per offrire il proprio contributo a rendere i partenariati più efficaci e ascoltare la voce della società civile: la Direzione Generale per la Cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Cassa Depositi e Prestiti e la Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

    Nel corso dell’evento saranno anche anticipati i dati sul commercio equo certificato in Italia, raccolti nel nuovo Rapporto Fairtrade, nonché il nuovo Rapporto GCAP sulla coerenza delle politiche per la sostenibilità.

    Per il programma e la registrazione collegarsi al link   SDG 17 - Festival dello Sviluppo Sostenibile
    Scarica allegati:
    Scarica questo file (Comunicato stampa 17 maggio-DEF.pdf)Comunicato stampa 17 maggio-DEF.pdf699 kB

    Nuove convenzioni

    A beneficio dei propri iscritti, APCO stipula accordi e convenzioni con enti e organizzazioni pubbliche o private in cui la consulenza di management si può esplicare o dei servizi di cui essa può necessitare.

    Ne annunciamo tre, approvate di recente dal Consiglio Direttivo Apco, i cui dettagli sono disponibili sul sito APCO nella sezione destinata ai Soci.

  • - Accordo di collaborazione con Ashoka Italia, che fa parte della più grande rete al mondo di imprenditori sociali innovativi, guidata dall’obiettivo di accompagnare professionalmente gli imprenditori sociali verso il raggiungimento di un impatto sistemico.
  • - Protocollo d’Intesa con la Scuola Superiore di Scienze delle Amministrazioni Pubbliche dell’Università della Calabria concernente la collaborazione per attività didattica e di alta Formazione promossi e organizzati dalla Scuola su tematiche di contabilità pubblica e finanza locale.
  • - Convenzione con Flexworking, uno spazio di coworking situato nel cuore di Milano destinato a professionisti, imprenditori, businesses developer e start-up che cercano una location di prestigio dove lavorare, incontrare clienti, organizzare riunioni, workshop, corsi di formazione ed eventi. Viene applicata una scontistica riservata ai soci Apco per l’utilizzo di spazi o servizi di cui necessitano.


  • ritorna alla newsletter ok