Innovation Manager

Nome Cognome e-mail
Alessandro Grecu agrecu@grecuconsulting.com
Alessandro Monaco a.monaco@studioarcuri.it
Alexia Redini alexia.redini@italdeal.net
Andrea Pigoli pigoliandrea@yahoo.com
Andrea Spensieri andrea.spensieri@thetasolutions.it
Anna Elisa Fersini aef@annaelisafersini.com
Carlo Andreoli ing.carloandreoli@gmail.com
Cesara Pasini cpasini@st-ce.com
Claudia Cocchi claudiococchi63@gmail.com
Donatella Calvi calvidonatella@gmail.com
Emanuele Mancuso e.mancuso@integrasrl.it
Enrico Bartolini info@bartolinienrico.it
Fabrizio Gallo f.gallo@integrasrl.it
Francesco Catanese info@clarix.it
Francesco Liguori francescolgr@gmail.com
Gabriele Casadei gabriele.casadei@lewitt.it
Gaetana Gagliano gae@studiogagliano.it
Gerardo Battista d.battista@integrasrl.it
Giacomo Manfredi giacomo.manfredi@ingpec.it
Gioacchino Vendola ing.g.vendola@gmail.com
Giorgio Pasini Ruffoni prgiorgio@gmail.com
Giovanni Gori info@drgiovannigori.it
Giuseppe Lovecchio info@lovecchioconsulting.it
Ivan Rizzuto studiorizzuto.marketing@hotmail.it
Leonello Bagolin direzione@cotahotels.com
Livio Lavelli livio.lavelli@ll-consulting.it
Luigi Barberio luigi.barberio@gmail.com
Marco Melotti marcomelotti@mipconsulting.it
Marco Palagano marcopalagano@gmail.com
Matteo Faldani faldani@workup.it
Matteo Figini info@upend.it
Maurizio Chiesura maurizio.chiesura@supportialledecisioni.it
Maurizio Fappani maurizio.fappani@hfp.it
Michele Gallo m.gallo@mg-consulenze.it
Mirco Contri mirco@studiocontri.it
Paolo Petrucciani paolo.petrucciani@epistema.it
Rachele Sozza rachele.sozza@opensymbol.it
Rita Bomucchi staff@bonucchi.com
Roberto Maxia roberto.maxia@noasolution.it
Stefano Rubino s.rubino@integrasrl.it
Tommaso Prete prete_tommaso@libero.it
Valter Darbe igc@igcsas.it

Formazione per gli OIV

Apco è accreditata dalla SNA, la Scuola Nazionale dell’Amministrazione, per erogare attività formative agli iscritti nell’Elenco Nazionale degli Organismi indipendenti di valutazione della perfomance che operano presso amministrazioni, agenzie ed enti statali, anche a ordinamento autonomo.

Il sistema della formazione continua è previsto dall’articolo 6 del D.M. 2 dicembre 2016, al fine di migliorare le competenze professionali dei soggetti iscritti nell’Elenco nazionale e garantirne l’allineamento metodologico nell’esercizio delle funzioni di OIV.

I soggetti iscritti sono tenuti ad acquisire quaranta crediti formativi nel triennio precedente al rinnovo dell’iscrizione e la loro attribuzione avviene secondo i criteri indicati nell’Allegato A del D.M. 2 dicembre 2016.

La formazione continua prevede attività di qualificazione specifiche attraverso la partecipazione a corsi, convegni, seminari organizzati da istituzioni pubbliche o private accreditate dalla (SNA) sulla base dei requisiti definiti dal Dipartimento della Funzione Pubblica e dalla stessa SNA.

I corsi erogati da Apco sono rivolti agli iscritti all'Elenco Nazionale OIV o a professionisti che vogliono acquisire competenze in ambito di valutazione delle performance delle PPAA.

Il calendario dei corsi erogati da Apco è presentato nella tabella che segue, dalla quale si può effettuare direttamente l’iscrizione sul luogo e data del corso di proprio interesse.

La metodologia didattica è costituita da lezioni frontali in aula e da laboratori nei quali è fornita ai partecipanti la possibilità di familiarizzarsi con i concetti illustrati.

Corso base per valutatore di performance
(cod. APCO – A1)

WEBINAR 2° semestre: strutturato in 5 moduli nelle seguenti date:
20 settembre 2021
21 settembre 2021
22 settembre 2021
27 settembre 2021
28 settembre 2021

Durata dei moduli e crediti formativi: 2,5/3 ore ciascuno - 14 crediti totali

Contenuti del corso:
I Nuclei di valutazione e gli organismi indipendenti di valutazione: compiti, responsabilità e perimetro di operatività.
Etica ed indipendenza del valutatore di performance.
La validazione della Relazione sulla performance.
Le proposte di valutazione dei dirigenti di vertice.
La Relazione annuale sul funzionamento del Sistema di Valutazione, trasparenza e integrità dei controlli interni.

Il sistema dei controlli interni negli enti locali e il ruolo degli OIV
(cod. APCO - A2)

WEBINAR 2° semestre strutturato in 2 moduli nelle seguenti date:
15 dicembre 2021
16 dicembre 2021

Durata dei moduli e crediti formativi: 2,5/3 ore ciascuno - 7 crediti totali

Contenuti del corso:

Le tipologie di controlli interni negli enti locali (art.147 TUEL)
• Il Piano anticorruzione e la relazione con il sistema dei controlli interni
• La distinzione tra funzioni di indirizzo ela relazione con il sistema dei controlli interni
• La distinzione tra funzioni di indirizzo e compiti di gestione
• Metodologie e modelli organizzativi per la gestione dei controlli interni funzionali al ruolo dell’OIV
• I contenuti di un regolamento per la gestione dei controlli interni
• Le responsabilità dell’OIV

 

La gestione del salario accessorio negli enti locali e la valorizzazione del merito ed incentivazione della performance
(cod. APCO - A3)

WEBINAR 1° semestre strutturato in 2 moduli nelle seguenti date:
17 novembre 2021
18 novembre 2021

Durata dei moduli e crediti formativi: 2,5/3 ore ciascuno - 7 crediti totali

Contenuti del corso: 

 La costituzione dei fondi decentrati del comparto Funzioni Locali (dirigenti e dipendenti);
• La destinazione delle risorse per la valorizzazione della performance
• Il sistema di misurazione e di valutazione della performance e le relazioni sindacali
• Il sistema di incentivazione del personale e le relazioni sindacali
• La sottoscrizione del contratto collettivo integrativo tra obbligo e opportunità
• Le responsabilità dell’OIV

 

La gestione di un OIV: le soft skill del professionista
(cod. APCO - A4)

WEBINAR 2° semestre: strutturato in 2 moduli nelle seguenti date:
12 novembre 2021
19 novembre 2021

Durata dei moduli e crediti formativi: 3 ore ciascuno - 6 crediti totali

Contenuti del corso:

- Costruire l'autorevolezza sulla fiducia e l'etica;
- Destreggiarsi nei contesti muovendosi con intelligenza;
- Il cambiamento culturale dando valore alle azioni eroiche dell'ordinario;
- Creare clima attraverso il team building positivamente sui decisori agendo come coach;
- Valutare il passato per produrre innovazione nel futuro.

 

Ciclo della gestione della performance
(cod. APCO – B1)

WEBINAR 1° semestre: strutturato in 5 moduli nelle seguenti date:
18 ottobre 2021
19 ottobre 2021
20 ottobre 2021
25 ottobre 2021
26 ottobre 2021

Durata dei moduli e crediti formativi: 2,5/3 ore ciascuno - 14 crediti totali

Contenuti del corso:

Il ciclo di gestione della performance: principi generali, gli attori, il processo, i documenti rappresentativi, la performance organizzativa e individuale.
La progettazione di un sistema di valutazione della performance organizzativa ed individuale.
Il Piano e la Relazione sulla della performance - Il processo e i contenuti: le fasi, i tempi, il coinvolgimento delle strutture interne e degli stakeholder, il contenuto minimale e la struttura tipica, l’integrazione con la programmazione finanziaria e di bilancio e il PTPCT.

La performance organizzativa nelle Autonomie locali
(cod. APCO – B2)

WEBINAR 1° semestre: strutturato in 3 moduli nelle seguenti date:
9 novembre 2021
10 novembre 2021
11 novembre 2021

Durata dei moduli e crediti formativi: 2 ore ciascuno - 7 crediti totali

Contenuti del corso:
La valutazione della performance organizzativa: elementi costituenti, il set di indicatori (KPI) e gli standard di servizio, comparazione esterna e partecipazione dei cittadini.
L'assegnazione degli obiettivi: requisiti, processo e verifiche.
La Relazione sulla performance - Il processo e i contenuti: le fasi, i tempi, il coinvolgimento delle strutture interne e degli stakeholder, il contenuto minimale e la struttura tipica, l’integrazione con la programmazione finanziaria e di bilancio e il Piano di prevenzione della corruzione, il ruolo dell’OIV.

  

La valutazione di performance e la valutazione di posizione: come progettare sistemi di valutazione
(cod. APCO – B3)

WEBINAR 1° semestre: strutturato in 3 moduli nelle seguenti date:
13 ottobre 2021
14 ottobre 2021

Durata dei moduli e crediti formativi: 2/3 ore ciascuno - 7 crediti totali

Contenuti del corso:
La progettazione dei sistemi di valutazione della performance – Differenza tra performance organizzativa e performance individuale – Gli ambiti di misurazione e di valutazione - Le scale di misurazione – La progettazione degli indicatori di performance - Il processo di valutazione – Gli errori da evitare - Le procedure di conciliazione – Gli impatti sulla retribuzione di risultato e premiante – Il concetto di posizione e metodologie di pesatura – L’impatto della disciplina anticorruzione sui sistemi di pesatura delle posizioni – Analisi dei riferimenti contrattuali

 

L'integrazione tra ciclo della performance, programmazione finanziaria e piano dei fabbisogni di personale
(cod. APCO - B4)

WEBINAR 1° semestre strutturato in 2 moduli nelle seguenti date:
4 novembre 2021
5 novembre 2021

Durata dei moduli e crediti formativi: 2/3 ore ciascuno - 7 crediti totali

Contenuti del corso:

L'Integrazione nel Sistema di misurazione e valutazione della performance;
• Il rapporto tra il Piano della performance e il piano dei fabbisogni di personale; (3,5)
• L'integrazione del Piano della performance con la programmazione finanziaria e di bilancio
• L'Integrazione tra Relazione sulla performance e rendiconto di gestione.(3,5)

 

La gestione dei conflitti nell'ambito della valutazione individuale
(cod. APCO - B5)

WEBINAR 2° semestre strutturato in 2 moduli nelle seguenti date:
29 novembre 2021
30 novembre 2021

Durata dei moduli e crediti formativi: 2/3 ore ciascuno - 7 crediti totali

Contenuti del corso:

1) Natura, cause e tipologie dei conflitti nel processo valutativo;
2) le fasi del conflitto(condizioni, percezione, manifestazione, il dopo conflitto);
3) la prevenzione dei conflitti;
4) la gestione dei conflitti nella fase di assegnazione degli obiettivi;
5) la gestione dei conflitti nella valutazione finale;
6) la gestione del colloquio valutativo;
7) la gestione del riesame delle valutazioni;
8) la gestione delle procedure conciliative;
9) linee guida per la risoluzione: come affrontare un conflitto in 5 mosse;
10) gli errori nella valutazione che producono conflitti
11) il ruolo degli organismi di valutazione

 

Data di accreditamento: 22/05/2018
Catalogo formativo: In allegato

Referenti dei corsi:
- Dott. Bruno Susio – in qualità di “Responsabile dei rapporti con il Dipartimento Funzione Pubblica per la formazione permanente APCO per gli OIV”;
- Dott. Angelo Maria Savazzi – in qualità di “Referente APCO per gli iscritti all’elenco nazionale OIV”;
- Dott.Pietro Bevilacqua – in qualità di “Referente scientifico per la formazione permanente APCO per gli OIV”.

Ing. Livio Lavelli

Foto Livio Lavelli

29 gennaio 1960
Laurea: Ingegneria Elettronica
Socio qualificato APCO n. 20160054

Consulente di management: strategia, organizzazione, Lean e trasformazione digitale

Dopo le prime esperienze nella informatizzazione dei processi in ambito finanziario e la partecipazione al progetto di digitalizzazione delle negoziazioni presso la borsa valori di Milano, inizia un’esperienza imprenditoriale nel campo della comunicazione e della grafica in ambiente WEB. All’esperienza imprenditoriale segue quella di manager dapprima nel settore della formazione con piattaforme e-learning in qualità di Direttore di Ricerca e Sviluppo per poi affrontare, in qualità di Direttore After Sales, il mercato dei servizi ai clienti.

Nelle esperienze manageriali ha affrontato il tema del miglioramento dei processi e dell’organizzazione applicando i concetti lean per lo snellimento e l’efficienza dei processi tesi al miglioramento dei servizi e della customer satisfaction. Durante queste esperienze, sfruttando le competenze informatiche acquisite, ha gestito in prima persona progetti di digitalizzazione dei processi.

Dopo le esperienze manageriali ha intrapreso l’attività di consulente di management per la definizione delle strategie, il miglioramento organizzazione e la trasformazione digitale delle imprese.

Negli ultimi anni si è dedicato alle tematiche dell’industria 4.0 approfondendo i principi e le tecnologie abilitanti per la realizzazione delle smart factory.

In base alle esperienze praticate il suo pensiero è: “la trasformazione digitale è unicamente uno strumento al servizio delle buone pratiche di miglioramento innovativo dell’organizzazione e dei processi aziendali, per uno sviluppo sostenibile dell’impresa”.

Ing. Massimo Pirozzi

Ing. Massimo Pirozzi

Consulente, Ricercatore e Docente di Project Management, di Ingegneria dei Sistemi Complessi, di Sicurezza delle Informazioni, e di Psicologia delle Organizzazioni, con particolare riferimento alla Gestione delle Relazioni con gli Stakeholder, ed alla Gestione della Complessità nei Progetti, ha interessi scientifici anche nel Semantic Web, nel Web 2.0, e nel System Thinking. Si è laureato con lode in Ingegneria Elettronica, ed è Certificato Project Manager Professionista, Information Security Management Systems Lead Auditor, e Mediatore Civile ed Internazionale. E' Membro e Segretario del Consiglio Direttivo, Membro del Comitato Scientifico, e Docente Master Accreditato, dell'Istituto Italiano di Project Management, oltre che Membro del Comitato Tecnico Scientifico (CTS) dello Schema di Certificazione per la figura professionaledel Project Manager dell'Organismo di Certificazione AICQ SICEV, accreditato da ACCREDIA (Ente Italiano di Accreditamento) per la Certificazione di figure professionali, ed è iscritto agli Albi degli Esperti della Commissione Europea, del Ministro dello Sviluppo Economico, della Funzione Pubblica, e di FORMEZ.

Servizi ai soci - Convenzione Mutua "Cesare Pozzo"

Il progressivo smantellamento della Sanità pubblica è una delle preoccupazioni maggiori del professionista.
Apco ha finalmente trovato una soluzione alla tutela privata della salute molto valida e con una forte convenienza indipendente dal numero dei soci che vi aderiscono. 

Si tratta di coperture apprestate dalla Mutua "Cesare Pozzo" apposta per Apco. Ce l'ha fatta conoscere un nostro socio con una consolidata esperienza nel settore (in Italia e all'estero), Leandro Palmieri. La proposta ha passato il vaglio di un'apposita Commissione Apco.

Lo stesso Palmieri, forte della sua esperienza professionale, con semplicità ce ne illustra consistenza e convenienze in una nota appositamente richiestagli dal Presidente di Apco per agevolarne la comprensione. Essa verrà inviata ai Soci nei prossimi giorni.

A quest'indirizzo del sito di Apco si possono poi trovare tutti gli elementi per una scelta consapevole, calibrati ad hoc sulle differenziate esigenze dei soci Apco.

Giroscopio

GiroscopioIl giroscopio è un dispositivo costituito da un rotore che gira intorno al suo asse e, quando è in rotazione il suo asse tende a mantenere costante il suo orientamento.

Installato su una sospensione cardanica (bussola giroscopica), permette alla ruota di muoversi nelle tre dimensioni dello spazio, mantenendo l'orientamento del suo asse nella stessa direzione, qualsiasi sia la condizione del suo assetto.

E’ utilizzato per mantenere fermo l’orientamento verso un determinato obiettivo anche in condizioni di forti perturbazioni dell’ambiente di cui fa parte: il nord geografico sul pianeta Terra e, nello spazio, l'insieme di tutte le masse del cosmo.

Per il Consulente, socio Apco, il punto fisso d’orientamento è costituito dalla generazione di valore per il Cliente e per il Sistema economico e sociale di cui fa parte, qualsiasi sia l’ambiente culturale in cui il Consulente espleti la sua attività: di questo Apco intende dar conto in queste pagine curate da suoi prestigiosi Associati in veste di …. esploratori.

Pertanto...

....nella pagina "Cross-Cultural Management", Alberto Cossu e tutti gli altri Colleghi che vorranno collaborare ci segnaleranno  quanto sia influenzata la cultura di management ed i comportamenti nella conduzione degli affari dai tratti fondamentali delle culture dei vari Paesi.


 ...nella pagina "Piazza Biade", invece, Vladimiro Barocco darà conto di quanto egli ritenga interessare i Consulenti fra tutto ciò che avrà intercettato nelle sue esplorazioni sul web. 

Piazza Biade? 

È un nome, spesso presente nella topografia di molte città venete, che rimanda al mercato delle biade. Ai nostri giorni il mercato non si tiene più, ma nei giorni di mercato si incontrano ancora crocchi di persone che parlano di economia, affari e previsioni. La nostra Piazza Biade sarà uno spazio per scambio di idee, argomenti ed esperienze. 
Nel concreto, sarà una rubrica che in cui troveranno posto temi collegati all’attività e al ruolo di noi consulenti. 

L’obiettivo? Offrire argomenti per una riflessione personale e un confronto con tesi ed esperienze di colleghi che operano in realtà diverse. 
Sarà anche un modo per interrogarci dove ci poniamo nell’intervallo tra essere specialisti di management o imprenditori del nostro business. 
La rubrica sarà alimentata da quanto Vladimiro Barocco troverà impigliato nelle reti che lancia nel web. All’inizio Vladimiro condivideva ciò che trovava di interesse con una stretta cerchia di colleghi amici. Poi il Presidente l’ha sollecitato ad estendere a tutti i soci APCO il suo “pescato”, lui ha accettato e ha dato il nome a questo spazio d’incontro. Dal primo aprile 2016, dunque, sappiamo di trovare in Piazza Biade una rubrica con brevi sintesi di documenti “pescati” da Vladimiro con il link agli stessi per una lettura completa. Naturalmente –continuando con la metafora- Vladimiro avrà piacere se il pescatore solitario si trasformerà in vero equipaggio.

ApcoBooks

ApcoBooks è un nuovo servizio allestito da Apco per gli Associati che desiderano pubblicare un proprio libro a basso costo, avendo alle spalle un’Associazione come Apco che ne facilita la realizzazione e ne amplifica la valorizzazione.

Gli associati APCO sono in prevalenza free lance, lontani dal pensare come imprenditori. Questo tratto riunisce la grande maggioranza di tutti i liberi professionisti in Italia. Possono essere paragonati a un artigiano che sa fare alcune cose egregie, ma sono penalizzati dalla scarsa mentalità manageriale.

APCO avvia una collana editoriale avente per target i free lance, i piccoli e medi imprenditori e i loro manager.

I libri pubblicati dovrebbero avere il taglio di manuali o di guide pratiche. Se penso a editori di riferimento, il mio pensiero corre a Franco Angeli, in Italia, ma anche Sperling & Kupfer, IPSOA, Dunod in Francia, Amacom negli Usa, alcune collane di Kogan in UK.

APCO non sarà, direttamente o indirettamente, un editore. Stringerà un’alleanza con uno stampatore-editore o con una libreria editrice. Nel caso di alleanza, APCO si fa carico di:

·       Strategia editoriale

·       Rapporti con gli autori (preferibilmente consulenti esperti)

·       Marketing

·       Rapporti con i distributori online.

Al tipografo-editore o libreria editrice si delega la stampa e la logistica.

Agli autori si lascia il copyright e libertà di cambiare editore dopo tre anni.

Gli autori godranno anche di altri vantaggi quali:

·       Diritti d’autore pari al 15% (contro il diffuso 8%) del prezzo di copertina, al netto di Iva

·       10 copie omaggio del libro

·       Sconto del 40% sulle copie acquistate (ordine minimo: 10 copie)

Agli autori sarà richiesto un contributo di 1.500,00 € per l’assistenza offerta in fase di stesura del libro e una stampa di almeno 300 copie (1^ edizione), 250 copie per ogni ristampa.

APCO  costituirà un gruppo di editor, da scegliere tra i soci che hanno maturato un’esperienza come autori e possono trasferirla ai colleghi aspiranti autori.

La notorietà delle Associazioni di consulenti e dei Consulenti stessi deve molto all’attività editoriale perché permette di entrare nelle aziende senza “fare pubblicità”, ma rendendo un servizio.

Per scaricare il file con le istruzioni clicca qui.

Dott.ssa Maria Azzini

Azzini Maria

Consulente, counselor e coach strategico.

Dopo la laurea in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, si specializza nell'ambito della comunicazione e degli eventi aziendali. Inizia a svolgere la propria attività all'interno di contesti di respiro internazionale: la Fondazione Romaeuropa, che organizza uno dei più rinomati festival di arti performative, e in seguito l'agenzia pubblicitaria Ogilvy & Mather, con la quale segue come Account Manager clienti del calibro di Ford Italia, WWF e Poste Italiane.

Ha seguito come Project Manager alcuni importanti progetti, tra cui un'operazione di re-branding strategico e una start-up nel campo della formazione. Attualmente, oltre ad avere la direzione marketing di un'importante azienda che opera nel campo della green economy, si occupa di consulenza aziendale nel campo del Marketing e del Project Management.

Dott.ssa Lucia Buscaglia

Lucia Buscaglia

Laureata in Economia e Commercio a Pavia, con lunghi periodi di formazione in Francia e negli Stati Uniti. Certificata in Change & Transition Management a Parigi. Project Manager in Intesa SanPaolo, Direzione Internazionale, incaricata del Supporto Operativo alle Filiali Estere in materia di Compliance ed Antireciclaggio. Membro del Consiglio Direttivo di ICEI - Istituto di Cooperazione Economica Internazionale (1993-1998), è autrice di alcuni saggi di carattere socio-economico. Dal 2009 è Consigliere Direttivo di Assochange, nominata Presidente di Sezione Milano.

E' tra gli autori del Corso di Formazione "Le basi del Change Management" e "Change Management e Comunicazione" ed è trainer presso università e aziende. Dal 2014 è membro dell'Accademia formatori di Intesa SanPaolo.

Dott. Alessandro Gianni

Alessandro Gianni

Alessandro è un manager esperto ed un apprezzato consulente con esperienza internazionale e multiculturale.

Visual Thinker, Business Engineer, Effectiveness Coach. Un ingegnere appassionato di psicologia e organizzazioni, da sempre interessato alla meravigliosa complessità delle relazioni tra le persone e agli svariati modi che esse trovano per rendersi la vita difficile ma anche agli aspetti organizzativi e di processo.